Ma chi me lo fa fare…?

pasquale_aikidoromanord_insegnantePer me e l’Aikido è stato amore a prima vista. Mi ha fulminato nel 2001 e da allora non ho più smesso, arrivando addirittura ad insegnare ad un piccolo gruppo dal 2010. Aikido per me significa benessere, mi ha sempre fatto sentire meglio, sia da praticante che da insegnante. E’ una disciplina meravigliosa, per cui sarò sempre grato sia a chi l’ha creata che a chi per primo me l’ha svelata. Ma non è tutto rose e fiori…

Continue reading “Ma chi me lo fa fare…?”

Musica: liquida o …solida? Questo è il problema!

Ho un dilemma (gli audiofili hanno sempre dubbi assillanti, problemi che li angosciano, dilemmi che tolgono il sonno e l’appetito…).
Il mio impianto HiFi ha più di 20 anni. Per la precisione parlo di diffusori e amplificatore. All’epoca era di tutto rispetto. Per capirci, spesi più di 1 milione a componente alla fine del 1991. La sorgente è molto più recente, un lettore CD/DVD dall’ottima qualità sonora e stupefacente qualità video. Euro 150 usato nel 2010…
Ora: escludendo l’ottimo giradischi Thorens, la sorgente è l’anello forse un po’ più debole della catena. Forse (ripeto) l’impianto meriterebbe un lettore più blasonato?
Ma al giorno d’oggi potrebbe essere più razionale puntare sulla cosiddetta musica liquida: estrarre le tracce dai miei CD su hard disk in un formato non compresso (lossless) e per il nuovo acquistare in rete file audio ad alta defiizione (Flac o simili). L’acquisto da fare sarebbe un opportuno convertitore digitale/analogico (DAC) con cui far suonare il mio MacBook in modo davvero HiFi. Ma ho davvero voglia di crearmi una libreria digitale di musica su hard disk e cominciare (come per le foto) a preoccuprami dei backup, della sicurezza dei dati digitali che possono svanire per un qualunque guasto?

Continue reading “Musica: liquida o …solida? Questo è il problema!”

L’importanza di essere nessuno

Quando iniziai a praticare Aikido nel 2001 avevo ben 36 anni. Non avevo un passato nelle arti marziali, nessuna previsione di crescita particolare. Mi piaceva e basta. Mai avrei pensato di poter arrivare alla cintura nera, figuriamoci ad insegnare! All’età che avevo allora molti prendono il 4° o 5° dan. Ero chiaramente un nessuno dell’Aikido e continuo a sentirmi così. Però…

Continue reading “L’importanza di essere nessuno”