Associazione

L’Aikido, essendo una forma di Budo, era in origine concepita come trasmissione da maestro ad allievo in uno scambio reciproco. Il fondatore aveva pochi allievi selezionati sul tatami quando insegnava. Ad un certo punto fu deciso che sarebbe stato bene diffondere l’Aikido in tutto il mondo credendo nelle sue potenzialità di formare persone migliori e di stendere un ponte tra la cultura orientale, più orientata alla spiritualità, e quella occidentale più pragmatica e materialista. Quindi dalla selezione degli allievi si passò alla pubblicità, alle dimostrazioni, per attirarne il più possibile. Allo stesso tempo, in ogni paese dove veniva introdotto l’Aikido ci si doveva confrontare con le regolamentazioni sportive locali nonostante la pratica dell’Aikido non fosse da considerare sport (non esistono gare, non ci sono combattimenti e premi).

In Italia non esiste una regolamentazione specifica che riguardi l’Aikido. Per praticarlo però bisogna necessariamente essere iscritti ad una Associazione Sportiva che a sua volta deve essere affiliata ad un Ente di Promozione Sportiva (EPS) riconosciuto dal CONI. Lo stato italiano fa riferimento al CONI per qualunque tipo di attività sportiva e l’Aikido, sebbene non sia uno sport, ricade nell’orbita CONI in quanto pratica fisica che ha a che vedere con il corpo, nonché per la sua affinità con altri Budo giapponesi quali il Karate ed il Judo. Gli EPS esistono in quanto garantiscono il riconoscimento del CONI nonché una copertura assicurativa necessaria a chiunque pratichi sport o affini.

In Italia esistono svariate associazioni di Aikido che afferiscono ad una serie di diversi EPS. Nel nostro caso, i praticanti di Aikido vengono iscritti alla Associazione Sportiva Dilettantistica Roma Sport, proprietaria dei locali dove ci si allena: solo gli associati in regola con il pagamento della quota associativa possono accedere a detti locali. La ASD Roma Sport è affiliata alla associazione di Aikido nota come Progetto Aiki, una associazione di II livello che riunisce a sua volta associazioni che praticano Aikido. Il Progetto Aiki, riunendo grandi nomi dell’Aikido nazionale ed anche internazionale, fornisce un programma di massima, una formazione insegnanti ed un riconoscimento informale dei gradi.

In linea generale, ogni associazione afferente al Progetto Aiki è libera di scegliere sotto quale EPS configurare la sua pratica di Aikido. Nel nostro caso si è scelto lo CSAIn, con cui il Progetto Aiki ha una convenzione per cui vengono automaticamente riconosciuti a livello nazionale (quindi CONI) tutti i titoli (diplomi istruttore e gradi) assegnati dal Progetto Aiki.